mercoledì 14 aprile 2010

Sorelle

Gli ultimi tempi, non riesco a definire se settimane, o mesi, sono stati un po' complicati, difficili ma tutto è precipitato negli ultimi giorni, precipitato si, non c'è altro sinonimo per spiegare quello che è successo.
Avevo deciso dopo molto pensare, di non scrivere niente e di fare la blogger latitante finché "il verme" creativo non si fosse di nuovo impadronito di me in modo che potessi postare cose allegre e divertenti e lasciare i percorsi emotivi travagliati fuori dalla rete. Poi invece sono tornata sui miei passi ed ho deciso di scrivere questo post.
Lo dico prima, anzi adesso, per chi non avesse capito sarà un post triste-pensoso e lo dico perché chi vuole, può benissimo cambiare idea e tornare sul mio blog in tempi migliori, per tutti gli altri non potrete dire che non ve lo avevo detto.


Quindi, volevo fondamentalmente parlare di sorelle, o di quello che si prova per una sorella.
Una sorella è una che nasce nella stessa famiglia, o magari nella tua famiglia ci arriva prima di te o dopo di te, che condivide con te il tuo percorso di crescita, con la quale trascorri molto tempo, accidentalmente può avere gli stessi genitori ma questo è solo un particolare, può non condividere le tue scelte, puoi non condividere le sue scelte, puoi fisicamente ostacolarla qualche volta nella speranza/certezza che tu sai qual'è la cosa migliore per lei ma lei no, ma l'amore invece quello non è mai in dubbio, e se anche qualche volta perdi tempo ad arrabbiarti o a dubitare che tutto sia compromesso, poi inaspettatamente o improvvisamente al primo sentore, o chiamata o "ci sei?" tutto viene cancellato con un colpo di spugna e si ricomincia da capo, e ad ogni "sono io, perchè non mi chiami mai?" vorrebbe dire al contrario "Ti voglio un bene dell'anima e mi manchi da morire perchè non ti sei fatta sentire?", qualche volta invece ci si dice le peggio cose forse proprio perché al contrario non sai da che parte cominciare, però le sorelle sono un pò così.


E allora può capitare che mentre piangi a dirotto perchè la sorella di una tua (quasi) sorella ha 26 anni non c'è più e tu non sai come essere d'aiuto a questa tua (quasi ) sorella, perchè sua sorella si è ammalata di una malattia strana che non lascia possibilità e la cosa più assurda del mondo è sentire il suo nome associato a "è morta" e mentre sei lì che le lacrime non si fermano più tanto da pensare che forse hai qualcosa di rotto, che non funziona, altrimenti non potresti piangere tutte quelle lacrime, mentre pensi questo, nello stesso momento,  tua sorella è riuscita a far nascere una bimba che avrebbe potuto portarle via la sua stessa vita,  e pur non condividendo la scelta giuro di non averle mai fatto mancare il mio appoggio, e spero di non aver fatto mai trapelare neanche questo mio pensiero per non compromettere io, la sua di scelta. Poi c'è un altra quasi sorella che ogni mattina quando varco la porta del posto dove trascorro tutta la mia giornata professionale, solo al vedere che faccia ho mi abbraccia e piange mescolando le sue lacrime alle mie solo per dirmi: io ci sono.


E allora dopo tutto questo (l'avevo detto che sarebbe stato un post umido) mi domando quale cosa io possa aver fatto di così importante perchè mi fossero donate TUTTE queste sorelle, anche quelle che non ho ancora menzionato, come quella che mi piantona per fare una borsa che le ricordi i sette nani per citarne una o quella che .....be' la Giovi è la Giovi, SilviaCecca, grazie per il regalo del tuo affetto, Silvia Bastia, grazie per farmi sentire sempre amata, Fedi iceberg-fallito grazie per essere così come sei, e così come Maru, Franci fashion, Fedi Vagni e spero di non aver dimenticato nessuna se del caso chiedo venia.


Ilaria mi ha insegnato questo, non puoi perdere tempo arrabbiandoti o dispiacendoti perchè il tempo corre e magari non tutti possono averne da sprecare, e se domani non ne avessi più......................meglio vivere alla grande anche per chi alla grande non vivrà più e dire a tutte: vi voglio un bene da morire o meglio .........da vivere il più a lungo possibile.

Un bacio e un grazie a tutte.

Ps
La piccola si chiama Arianna e sarà la nipote più viziata su questa e sull'altra faccia della terra.
La mamma è avvisata!!!!!!!!

7 commenti:

  1. Io che ho 2 fratelli, non mi sono mai chiesta se avessi voluto avere una sorella.
    Ma come te ho amiche preziose, che considero sorelle.
    E se tu sei circondata da tante persone che ti vogliono bene, non puoi che essere una persona che merita ogni bene.
    Mi spiace molto per la sorella della tua amica che non c'è più, e non fatico a credere a tutte le tue lacrime versate.
    Speriamo che le prossime siano solo lacrime di gioia.
    Te lo auguro di cuore :-)
    Buona giornata, elena°*°

    RispondiElimina
  2. quelladellaborsa15 aprile 2010 09:44

    Non volevo commentare il tuo post perchè avevo paura di poterlo in qualche modo sporcare: ma girando qua e là ho trovato questi versi tratti da una poesia che parla di sorelle e quindi ho deciso di metterli qui:

    "Le nostre storie sono impastate di sorrisi e lacrime, le nostre vite intrecciate nei percorsi interiori dove si ode il frastuono vorticoso del vento, che si placa, e a tratti l’acque si fanno impetuose e tornano poi ad una calma lieve, l’anima trova ristoro e la mente s’arrovella nel tentativo di rispondere ai dubbi che l’affollano…
    Siamo state create, come pietra ed acqua, per sostenere gli stessi dolori, affrontare i medesimi dubbi tormentosi".
    Grazie, Chiara, grazie di cuore...

    RispondiElimina
  3. NON SO PROPRIO COSA DIRE .....
    MI VIENE SOLO UN "SE E QUANDO VUOI CI SONO".

    RispondiElimina
  4. "senti"come dici tu quando devi dire qualcosa di più o meno bello,ma per te comunque importante,indietreggiando sulle punte dei piedi dando inizio a una strana "danza".....dicevo se ti chiedi tu cosa puoi aver fatto per avere tante "sorelle", sapessi quante volte mi chiedo io cos'ho fatto e quanto fortunata, in questo sono,per vere un"Amca" come te!
    Tutti vedono l'apparenza ma solo pochi percepiscono ciò che siamo.....e tu, con me in particolare, hai anche questo dono!
    Grazie,buonanotte a te e ai tuoi cari

    RispondiElimina
  5. franci fashion17 aprile 2010 00:52

    hei...grazie per le belle parole!spero di abbracciare te e le altre (quasi) sorelle molto presto..FX

    RispondiElimina
  6. ... Ammetto di essere rimasta senza parole... Faccio che a questo giro mi associo a quelle di Elena, che è mia "quasi" sorella, mia amica del cuore... Posso?
    Auguri ad Arianna, nipotina deliziosamente viziata; perché quando ci vuole ci vuole!
    Auguri a te, che tutto questo dolore possa diventare esperienza per poi essere ancora più forte ed amorevole! Un caro abbraccio, Cathy

    RispondiElimina
  7. Stavo leggendo tutta assorta e con la lacrima al limite, quando ho visto anche il mio nome... grazie non credo di meritare tale onore ma ti giuro che è stato bellissimo e mi impegnerò il più possibile per meritare sempre di più il privilegiato posto che mi hai dato... per quanto riguarda una "sorella" che non c'è più anche io ho pianto tanto e mi sono fatta tante domande senza darmi risposte... avrei voluto dire o fare qualcosa ma non sono riuscita a fare assolutamente niente... mi auguro solo che quello in cui crediamo sia la realtà e che Lei sia lassù a guardarci... Grazie Chiara per tutto.. il tuo post, per essere come sei, per la tua vicinanza nonostante non ci vediamo così spesso e per tanto altro... un bacione ti voglio bene!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...